Dignità e diritti in Piazza, ogni giorno

(1° MAGGIO 2022) Celebrare la Festa del Lavoro significa riconoscere la dignità delle persone tutte … nessuna esclusa. L’inaugurazione della Piazzetta dei Diritti valorizza l’impegno e la responsabilità della Comunità di Portomaggiore nel rigettare ogni forma di violenza e nel prendere in carico la sofferenza di coloro che sono oggetto di discriminazioni e abusi. Tre

Centri per autori di violenza, tra recupero e prevenzione

(22 marzo 2022) Ho partecipato ad un importante focus formativo organizzato dai Comitati pari opportunità degli Avvocati e Avvocate emiliano-romagnoli sull’applicazione del Codice Rosso in materia di contrasto della violenza di genere, in particolare dell’art. 165 comma 5 del codice penale che prevede per gli autori di violenza la possibilità di una sospensione condizionale della

Nuovi strumenti per prevenire violenze e discriminazioni (VIDEO)

(21 luglio 2021) Intervistata dalla conduttrice di Buongiorno Reggio, Susanna Ferrari, ho illustrato il lavoro in corso sul secondo Piano contro la violenza di genere della Regione Emilia-Romagna, che approveremo a settembre in Assemblea Legislativa. Più protezione alle donne e alle ragazze e soprattutto più prevenzione sociale e culturale delle diverse forme di violenza che

Violenza contro le donne, al lavoro sul nuovo Piano regionale

In Commissione Parità e Diritti delle Persone abbiamo discusso e licenziato, in vista dell’approvazione in Aula a settembre, il secondo Piano triennale contro la violenza di genere della Regione Emilia-Romagna. Un provvedimento importante con cui puntiamo a rafforzare l’impegno integrato iniziato nel 2015, facendo tesoro dell’esperienza accumulata, dei bisogni strutturali ed emersi in tempo di

Incontro con la Ministra Bonetti: “impegno non solo il 25 novembre ma tutti i giorni “

INCONTRO DELLE COMMISSIONI PARI OPPORTUNITA’ REGIONALI A ROMA CON LA MINISTRA ELENA BONETTI. LA COORDINATRICE ROBERTA MORI (EMILIA-ROMAGNA): “PER SUPERARE VIOLENZA E DISCRIMINAZIONI CONTRO LE DONNE SERVE CAMBIO DI PASSO. CONFIDIAMO NELL’IMPEGNO DELLA MINISTRA E DEL GOVERNO, NON SOLO IL 25 NOVEMBRE MA TUTTI I GIORNI”. (Roma, 27 novembre 2019) Ancora troppe donne uccise, umiliate, emarginate