Impegno locale e quotidiano contro la violenza sulle donne

(Gualtieri, Baiso, Reggiolo) Le Comunità emiliano-romagnole dicono no alla violenza maschile, ai femminicidi, alla brutalità del possesso. Cresce la forza e la partecipazione che metteremo al servizio dell’obiettivo di superare questa inciviltà, ognuno per la sua parte. Un grazie alle Amministrazioni comunali di Baiso, Gualtieri, Reggiolo ed altre per avermi invitato a condividere momenti sia

Sostegno al lavoro quotidiano per la parità di genere

(Bologna) Nel corso degli Stati generali delle Amministratrici svolti a Palazzo d’Accursio nella sede del Comune, ho proposto l’istituzione di una Autorità garante indipendente che vigili sull’attuazione della Convenzione di Istanbul contro la violenza sulle donne. La Convenzione è stata approvata all’unanimità dal Parlamento nel 2013 eppure stenta a prendere forza ed effettività e dopo

Regioni e cambiamento, contro la violenza

(Udine) Nel Salone del Popolo del Palazzo comunale ho partecipato ad un evento organizzato dal Tavolo di Coordinamento della Casa delle Donne e dell'Associazione SeNonOraQuando? di Udine. Come in tanti territori anche in Friuli-Venezia Giulia cresce la voglia e la volontà di cambiare le cose, a vantaggio non solo delle cittadine ma della società nel

Il coraggio di denunciare #nonpiùsole

Il mio 25 novembre presso il Comando dei Carabinieri, per l'inaugurazione della "stanza rosa" destinata alle vittime di violenza di genere, con un angolo per i più piccoli nel caso anche i minori - come purtroppo spesso accade - siano coinvolti. Un progetto concreto di collaborazione tra l'Arma e il Comune di Carpi, rappresentato dal

I dati dell’Osservatorio, l’impegno dei Centri

(Bologna) Ho partecipato con l’Assessora Emma Petitti alla conferenza stampa di diffusione dei dati relativi alle violenze sulle donne, all’accoglienza e all’ascolto, ai progetti messi in campo dalla Regione. A un anno dall’istituzione, arrivano i primi esiti dell’Osservatorio regionale sulla violenza di genere (introdotto dalla Legge quadro 6/2014). Un report che per la prima volta

#noiuominiperprimi contro la violenza

(21 novembre- VIDEO INTERVISTE) “Qualsiasi atto di violenza fondata sul genere che comporti, o abbia probabilità di comportare, sofferenze o danni fisici, sessuali o mentali per le donne, incluse le minacce di tali atti, la coercizione o la privazione arbitraria della libertà, sia che si verifichi nella sfera pubblica che in quella privata” (così le