Caregiver e adolescenza, le ragioni di un sostegno mirato

(13 maggio 2022) La mia partecipazione al focus online "Giovani caregiver: è tempo di politiche di sostegno" testimonia di un impegno costante della Regione Emilia-Romagna, accanto all’associazionismo più consapevole, a riconoscimento e sostegno concreto di tutte le persone che si prendono cura gratuitamente e volontariamente dei propri cari non autosufficienti. Compresi i più giovani, che

Politiche di genere alla prova, tocca alla cultura

(12 maggio 2022) Oggi l’approfondimento tematico in Commissione sull’attuazione della Legge quadro per la parità e contro le discriminazioni di genere ha riguardato le politiche culturali e quelle di cooperazione internazionale allo sviluppo. L'assessore regionale Mauro Felicori ha tracciato un quadro convincente di impegno sulla partecipazione attiva delle donne alla vita culturale e all’imprenditorialità del

Protagoniste nei processi di pace, cambiamo paradigma

(COMUNICATO Bologna, 10 maggio 2022) Un impegno concreto della Regione Emilia-Romagna nei processi di pace, per dare un ruolo da protagonista alla “diplomazia civile” messa in campo da tante associazioni, in particolare femminili, dalla cittadinanza organizzata e dalle comunità locali, ovvero i soggetti che costruiscono, ogni giorno e tutti insieme l’Europa dei diritti umani. È

Emergenza-Urgenza, rafforziamo i servizi che ci salvano

(3 maggio 2022) Un’audizione in Commissione Salute sulla rete della prima assistenza ha riportato al centro il tema del personale sanitario, della qualità e della reale accessibilità dei servizi, in particolare di Pronto Soccorso. Un nuovo accordo tra Regione e rappresentanze di categoria interviene per potenziare sia l’organico che la copertura oraria, per superare indubbie

Pace. Va rafforzato il ruolo delle donne e della società civile

Con una risoluzione, chiediamo anche di istituire un Comitato regionale permanente per la Pace e i Diritti umani. (Comunicato stampa 21 aprile 2022) Un impegno concreto della Regione Emilia-Romagna nei processi di pace, fondamentali in tutti i conflitti a cominciare da quello ucraino, e per dare un ruolo da protagonista alla “diplomazia civile”, quella messa