“QUALE OCCUPAZIONE PER LE DONNE?”

(6 marzo 2024) Grazie a Cgil Modena, Cisl Emilia Centrale e Uil Emilia-Romagna per aver promosso questo confronto pubblico nell’ambito delle celebrazioni della Giornata Internazionale della Donna e avermi invitato ad ascoltare e rappresentare l’impegno politico agito in Regione e sui territori per la parità occupazionale e salariale. Dalle parole d’ordine – dignità, parità, autonomia,

Nessun passo indietro in Europa sul reato di stupro

Ci appelliamo al governo italiano affinché respinga l'attuale mediazione al ribasso sulla Direttiva UE in materia. Roberta Mori: “Snatura la Convenzione internazionale sulla violenza di genere e domestica, se passasse questa bozza il sesso senza consenso non sarebbe perseguibile come stupro”. (COMUNICATO STAMPA 5 febbraio 2024) “Il governo Meloni si faccia sentire con forza nelle

Endometriosi, dalle destre solo propaganda

Endometriosi. Governo muto e minoranze in Regione solo strumentali. I consiglieri reggiani di maggioranza intervengono: “L’emendamento delle minoranze era improvvisato e senza copertura di spesa, noi lavoriamo con le associazioni e le competenze sanitarie per una presa in carico sempre più precoce e appropriata.” (20 dicembre 2023) “In Emilia-Romagna abbiamo rafforzato l'organizzazione dei servizi, fondati

Solidarietà e visione nel Bilancio regionale

(19 dicembre 2023) La manovra regionale 2024, che abbiamo approvato in Aula, sostiene con adeguate risorse famiglie e persone in difficoltà, la Sanità universalistica e territoriale, misure di mitigazione dei rischi legati al cambiamento climatico. Per la prima volta, nell'ambito dell'investimento strutturale della Regione per la prevenzione delle violenze di genere, abbiamo deciso di destinare

Sanità. Cambiare per mantenere gli impegni

(29 novembre 2023) Qui siamo a Castelnovo di Sotto con le direttrici dell’Ausl reggiana e il Sindaco Francesco Monica. Il Partito Democratico sta promuovendo in tutta l'Emilia-Romagna confronti sulla Sanità per informare e coinvolgere la cittadinanza nella riorganizzazione in corso con l’impegno di mantenere qualità e professionalità pubbliche, accesso gratuito ma più tempestivo per le

«Se te lo dice è VIOLENZA»

(25 novembre 2023) Le parole non sono neutre e la violenza di genere si cela dietro ripetute parole e frasi umilianti che dobbiamo far uscire da una arcaica “normalità”. Il primo passo per sconfiggerla è riconoscerla. Con questa campagna comunicativa la Regione Emilia-Romagna si rivolge alle donne e agli uomini con esempi reali di quella