Il PD lancia la sfida del Women New Deal

(11 novembre 2020) Ecco il progetto elaborato dalla Conferenza nazionale delle Donne Democratiche e pienamente assunto dal PD e dal Segretario Zingaretti. Una visione di società differente, a misura di persone. Contro tutte le discriminazioni, in particolare quelle di genere che impediscono al potenziale femminile di esprimersi in ogni ambito della società, per il miglioramento delle

Donne Democratiche: Nilde, una di noi

“Il ruolo chiave che le donne hanno esercitato e stanno esercitando nella società, evidente oggi nella crisi pandemica, deve trovare rispondenza in una politica coraggiosa e giusta. Una politica che colga le opportunità europee per ridisegnare la condizione femminile e farne leva di sviluppo sociale, economico ed umano. Le priorità sono invertire il processo di

Donne Democratiche per la buona politica, contro ogni violenza

(Reggio Emilia) Differente, giusta, antidiscriminatoria e motore di sviluppo sostenibile. Così si propone la rinnovata Conferenza delle Donne Democratiche che, nel territorio reggiano, sta diffondendo un documento che è lotta e affermazione di ciò che siamo, presa di posizione politica e metodo alternativo a Salvini, al potere machista e alla propaganda troppo spesso disumana delle

Minori senza casa, genitori senza sostegno

(San Lazzaro di Savena, Vicenza) Assieme alla responsabile nazionale PD dell’infanzia e dell’adolescenza, Francesca Puglisi, all’assessora alla Scuola, Infanzia, Famiglia e Giovani del Comune di San Lazzaro Benedetta Simon e a Morena Gubellini della conferenza territoriale Donne Democratiche ho contribuito a spiegare non solo le ragioni per le quali il disegno di legge Pillon su

Tutte in Piedi! Per un’agenda differente.

TowandaDem, movimento nato per cambiare il Partito Democratico e combattere le disuguaglianze nel Paese, lancia un nuovo appuntamento il 1 dicembre a Roma dove scrivere una agenda differente. “Tutte in piedi! Per la libertà, l’uguaglianza, la democrazia” è una chiamata collettiva per rispondere agli attacchi del governo e della maggioranza alla libertà delle donne, ma

Sicurezza vuol dire … BASTA FEMMINICIDI

Il Partito Democratico contrasta le parole d’ordine del Governo dell’odio e dell’insicurezza sociale, afferma con nettezza i valori di apertura, solidarietà e progresso con cui ispirare presente e futuro. La mobilitazione nazionale organizzata domenica a Roma ha il senso di una comunità impegnata a costruire un’alternativa politica per l’Italia che non ha paura. La Conferenza

Noi, alternative ai parolai

(Ravenna) In occasione della Festa Nazionale de l'Unità ci siamo trovate per ripartire, innanzitutto, da noi. Da questo incontro di coordinamento del Dipartimento Pari Opportunità del PD, dai numerosi incontri delle Democratiche che si stanno svolgendo nelle Feste territoriali, si rafforzano le motivazioni per essere compatte e protagoniste, capaci di condizionare l'agenda politica. L'evidente montatura