L’odio non è un diritto

(Reggio Emilia, 15 maggio 2021) Intolleranza e discriminazioni attraversano il tessuto sociale e culturale, causando ancora oggi molte sofferenze e alimentando violenze e discriminazioni. Esprimere liberamente la propria opinione è un diritto costituzionalmente garantito, non lo è spargere odio e istigare alla violenza. Per questo è importante che la proposta di legge Zan per il

Uguaglianza di genere sinonimo di sviluppo

(19 luglio) Nello spazio dibattiti della Festa de l’Unità di Bosco Albergati abbiamo parlato di "Parità come motore di sviluppo", con l’assessora alle pari opportunità di Castelfranco Emilia Valentina Graziosi e Tamara Calzolari della segreteria confederale CGIL. Ha promosso e moderato l’incontro la segretaria del Circolo PD Sara Lalinga, in collaborazione con l’assessora di Castelfranco

Dignità e sicurezza #ilmio1maggio

Ogni anno la Festa del Lavoro si colora di differenti sfumature, problematiche, denunce. Ogni anno la vivo non come semplice liturgia ma come affermazione del diritto universale alla dignità. Così è accaduto anche in occasione del pranzo solidale promosso da Auser e SPI-CGIL a Castelnovo di Sotto, ascoltando le persone e confrontandomi sul lavoro che

Sui diritti sociali… Democratiche in progress!

(Perugia, 16 gennaio 2016) Numerosi sono gli incontri organizzati in questo periodo dalle conferenze regionali delle donne PD per rinnovare gli organismi e, soprattutto, le proposte per una più incisiva partecipazione femminile alla vita pubblica. Nell’ambito di questo work in progress (contemporanea la riunione delle conferenze del Nord Est), le amiche umbre mi hanno invitato all’iniziativa

Migrazioni: fenomeno globale, risposte “pilota”

(Reggio Emilia, 17 dicembre 2015) Coniugare migrazioni e rispetto dei diritti umani, affrontare questo fenomeno globale non con i muri che creano solo esasperazione, ma attraverso la cooperazione allo sviluppo e un’integrazione sostenibile, è la sfida che oggi chiama in causa tutte le istituzioni e società democratiche, e sottende alla preziosa attività delle organizzazioni umanitarie

A proposito di scuola ed educazione all’affettività..

(Bologna, 22 ottobre 2015) - Promuovere progetti educativi finalizzati alla salute e al benessere dei ragazzi e delle ragazze, contrastare il bullismo e qualsiasi forma di discriminazione. Continuare ad operare affinché tutti i progetti in materia di educazione all’affettività e sessualità, scelti in autonomia dagli istituti scolastici, siano supportati da adeguata formazione degli insegnanti e degli