Resilienza e proposta, iscriviti alla Conferenza delle Democratiche!

(Reggio Emilia, 20 settembre) “Le donne non bruciano le foreste” è il titolo, provocatorio, di un incontro conviviale e di autofinanziamento tenuto al centro sociale Venezia e organizzato dal Circolo PD. Nella giornata mondiale di mobilitazione per la salvaguardia del Pianeta contro il cambiamento climatico, abbiamo portato uno sguardo femminile per contribuire a riflettere su

#Avantitutte, DEMOCRATICHE AL VIA

(28 giugno) Qui siamo al Circolo Passe-partout di Bologna, per la conferenza stampa di presentazione, nella nostra regione, della campagna di adesione alla nuova Conferenza delle Donne Democratiche. Possono aderire fino al prossimo 8 settembre iscritte, elettrici, simpatizzanti, compilando questo modulo on line. Tra i partecipanti, la coordinatrice per l'Emilia-Romagna Lucia Bongarzone, la coordinatrice Donne Dem

Nuove energie e un orizzonte paritario

(Roma, 14 giugno) Abbiamo iniziato il cammino verso la nuova Conferenza nazionale delle Donne Democratiche, che si concluderà in autunno con l’elezione degli organismi dirigenti. L’obiettivo è ripristinare uno strumento di partecipazione necessario, aperto anche a chi non è iscritta al Pd. Per costruire un orizzonte paritario ed una visione di società inclusiva che valorizzi

Dalla piazza alla politica, aperte alle differenze

(Bologna, 3 dicembre) "Forza ragazze, al lavoro!" è lo slogan scelto dall’ex presidente della Camera Laura Boldrini per una serie di incontri di ascolto e confronto sui temi del lavoro e della partecipazione delle donne alla società e allo sviluppo, gli stessi al centro di un suo progetto di legge che si pone l’obiettivo di

Zingaretti e il pensiero differente

(Bologna) Un incontro significativo quello che il candidato alla segreteria nazionale del PD, Nicola Zingaretti, ha voluto tenere con le rappresentanti di TowandaDem, bolognesi e provenienti da tutta la regione. Un incontro vero, non di facciata, nel quale Zingaretti ha ascoltato le nostre esperienze e proposte e ha marcato una posizione convinta rispetto alle diseguaglianze

Donne Democratiche, autonome e differenti

(Imola, 23 settembre) Alla Festa dell'Unità nazionale abbiamo riunito il coordinamento delle Donne Democratiche per riprendere un percorso interrotto. Dopo l’uscita dal Partito della portavoce nazionale, molte di noi hanno sentito l’esigenza di ripartire da proposte e contenuti, affermando la volontà -oltre che il diritto- delle donne di vivere in un Paese dove libertà e sicurezza