La campagna elettorale ci mobilita, a fianco di chi è candidato nelle liste PD e del centrosinistra e per sostenere una partecipazione al voto che, dai Comuni all’Unione Europea, è fondamento della democrazia. Comincio qui a raccontare alcuni degli incontri cui ho preso parte in regione e nel Reggiano, perché oltre all’elezione dei rappresentanti nel Parlamento europeo, l’8 e 9 giugno si voterà anche per rinnovare sindaci e consigli in ben 226 Comuni dell’Emilia-Romagna (3.700 in tutta Italia).

Disegnare la Modena del futuro con il candidato sindaco Massimo Mezzetti e l’Europa che vogliamo con il capolista alle elezioni europee per il Partito Democratico Stefano Bonaccini: l’occasione è stata la presentazione pubblica del libro di Cathy La Torre “Non è normale. Se è violenza non è amore. È reato”, presente anche la candidata dem modenese alle Europee Giuditta Pini. Parlando di garanzie costituzionali e libertà di vivere una vita senza violenza, si è messo l’accento sul dovere che le istituzioni democratiche hanno di garantire i diritti delle persone e la dignità di tuttə. Il Presidente Bonaccini ha ricordato al proposito la maratona in consiglio regionale di quasi 40 ore per approvare la legge regionale contro l’omotransfobia. Era il 2019 e da relatrice di quella legge non posso che dire lo rifarei mille volte nonostante tutto, nonostante gli attacchi inconsulti della destra, l’aggressione ideologica e personalistica. Le battaglie giuste si combattono e, insieme, facendo sintesi, si vincono.

Una bella domenica di incontri l’abbiamo vissuta per sostenere Graziano Rinaldini, candidato Sindaco a Forlì. Circondato da una squadra convincente e motivata a maggioranza femminile, insieme al segretario regionale Luigi Tosiani e alla segretaria Gessica Allegni, Graziano ha spiegato le contraddizioni e i limiti dell’attuale Amministrazione di centrodestra e i temi programmatici cruciali per Forlì partendo dall’alluvione, su cui ancora oggi si evidenziano i mancati rimborsi promessi dal governo un anno fa. Temi che sono stati ripresi e sviluppati sul piano nazionale dalla Segretaria nazionale Elly Schlein, la quale ha ricordato con orgoglio e impegno le altre battaglie giuste che ci uniscono: per la sanità pubblica e universalistica, per una scuola che non discrimina ma che emancipa, per un lavoro sicuro, di qualità e dignitoso con l’introduzione del salario minimo, per la transizione ecologica, contro disegni che approfondiscono le distanze e distorcono la democrazia in “democratura”. Tra i candidati PD alle Europee per la circoscrizione Nord est erano presenti a Forlì anche il collega in Regione Antonio Mumolo e il parlamentare Alessandro Zan.

Grazie poi al capolista per il Partito democratico e già assessore Lanfranco De Franco per l’organizzazione della serata “Reggio guarda avanti” per Marco Massari candidato Sindaco di Reggio Emilia. Un’altra occasione di ritrovarci nei valori che ci uniscono e di ribadire che le persone contano, tutte, nessuna esclusa. Qui in uno scatto con Pierluigi Bersani, ospite dell’iniziativa, che ci ispira sempre con la profondità delle riflessioni e l’autenticità della sua passione politica.

A Cadelbosco Sopra in provincia di Reggio Emilia il centrosinistra candida alle prossime elezioni amministrative dell’8 e 9 giugno Giuliana Esposito, un’amministratrice, una donna determinata e capace di ascolto operoso. É stato bello e intenso incontrarci in piazza e condividere un impegno collettivo a difesa dei diritti di libertà in particolare di donne e ragazze, del welfare di prossimità, dell’inclusione sociale e di una democrazia sempre più paritaria. Grazie alla presenza della Sindaca di Novellara Elena Carletti abbiamo affrontato il tema delicato della multiculturalità e della formazione di operatori e operatrici per prevenire situazioni di discriminazione e violenza. La proposta elettorale e la squadra che la interpreta, guidata da Giuliana, sapranno raccogliere la fiducia necessaria per il bene comune.

Una volta di più in questa campagna elettorale mi rendo conto che siamo una comunità politica piena di passione e competenze. Appena posso colgo l’occasione di immergermi insieme a candidati e candidate nella quotidianità dei centri storici e delle periferie, tra le persone e con le persone. In questi giorni ho avuto modo di portare un sostegno ai candidati Sindaci del centrosinistra in altri Comuni reggiani. In bocca al lupo a Pietro Cortenova a Bagnolo in Piano, a Paolo Dallasta per Guastalla e Filippo Ferrari a Poviglio. Alle elezioni amministrative dell’8 e 9 giugno informiamoci, votiamo e facciamo votare, perché la democrazia vive di partecipazione. Ne riparleremo presto!