(San Martino in Rio) Ho preso parte alla visita presso gli spazi rinnovati di Modateca Deanna dell’assessora del Comune di Reggio Emilia Natalia Maramotti, nell’occasione in veste di presidente di “Destinazione Turistica Emilia”, l’Ente creato per lo sviluppo turistico delle province emiliane di Reggio Emilia, Parma a Piacenza. Perché tra i numerosi luoghi della tradizione e dell’eccellenza, attrattivi per un turismo di qualità, vi è senza dubbio il Centro Internazionale di Documentazione Moda, archivio prezioso, sede di laboratori di ricerca e formativi nel settore della maglieria. La nuova location impreziosisce quello che non è solo uno spazio, ma la storia stessa della maglieria italiana nel mondo, che unisce tradizione e innovazione, cultura della moda e bellezza. L’eredità del Maglificio Miss Deanna, fondato a fine anni ’50 da Deanna Ferretti, è stata valorizzata con determinata capacità dalla figlia Sonia Veroni, che ha saputo rigenerarla anche attraverso il Master di I livello in Creative Knitwear Design per formare professionisti, designer e operatori del settore provenienti da tutto il mondo. I ragazzi e ragazze del Master che hanno ricevuto il diploma rilasciato dall’Accademia Costume & Moda (e riconosciuto dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca), sono oggi tutti collocati al lavoro per il quale hanno dimostrato talento e passione.

Era presente all’incontro anche il Chief di Accademia Costume & Moda, Furio Francini. Tornando a “Destinazione Emilia”, Natalia Maramotti presenta in questi giorni agli operatori turistici una nuova piattaforma e il piano di promozione delle reti di prodotto turistico del territorio; dove l’accoglienza, il sapere, i prodotti di eccellenza emiliani si uniscono alle tante bellezze storiche per essere apprezzati come meritano da ospiti italiani e internazionali.