Tra le anticipazioni del prossimo numero, la rivista scientifica The Italian Journal of Gender specific Medicine ha pubblicato anche un mio articolo dal titolo “Medicina di genere nella programmazione socio-sanitaria. La Regione Emilia-Romagna c’è.” Continua l’impegno per l’applicazione concreta di questo innovativo approccio di salute, per diagnosi e cure sempre più personalizzate ed efficaci, per tutti. Oltre alle politiche intraprese dalla Regione, basate sulla scheda di intervento del Piano Sociale e Sanitario 2017-2019, ho sottolineato il ruolo delle Commissioni competenti, Parità e Sanità, nel monitoraggio periodico degli esiti della programmazione a livello di Ausl territoriali e nel valutare la proposta di istituzione di una Giornata regionale dedicata alla Medicina di genere, sul modello del Caregiver Day, per una più incisiva sensibilizzazione della cittadinanza.