(Villanova di Castenaso, 7 giugno) Con questo titolo denso di significati, in occasione della sua assemblea annuale, Federmanager Bologna-Ravenna ha organizzato un Convegno affidandone le conclusioni all’Arcivescovo di Bologna Mons. Matteo Maria Zuppi. Ho partecipato portando l’esperienza della legge quadro regionale per la parità, delle politiche e buone prassi realizzate verso una crescita economica che si coniuga con coesione e inclusione sociale, sottolineando come la Regione valorizzi l’impronta delle donne nel “fare sviluppo” mediante strumenti e misure trasversali, dal Patto per il lavoro a premialità di genere nell’ambito della responsabilità sociale d’impresa. QUI IL VIDEO DEL CONVEGNO.

Il tempo è superiore allo spazio” ha ammonito Monsignor Zuppi citando le encicliche di Papa Francesco: se riempiamo lo spazio del presente con soluzioni a breve termine e risposte crude e statiche ai problemi, senza cercare un progresso duraturo, ci priviamo della speranza. Parole che dovrebbero guidare chi ha responsabilità pubbliche, orientando la politica a strategie di superamento delle diseguaglianze quale investimento nel futuro della Comunità. Tra gli altri relatori, coordinati dalla responsabile del Centro studi Progetto donna e diversity management Roberta Bortolucci, il presidente di Federmanager Bologna-Ravenna Andrea Molza, il presidente della Banca di Imola Giovanni Tamburini, l’AD Bonfiglioli SpA ing. Sonia Bonfiglioli, il presidente nazionale Federmanager Stefano Cuzzilla. Riflessioni e progettualità sul “fare eticamente impresa” che si devono tradurre in equità dei rapporti di lavoro in azienda.