(Castelnovo di Sotto, 25 febbraio) “Le nostre rezdore insieme ai volontari e volontarie del Circolo sono al lavoro per accogliere quanti vorranno ritrovarsi insieme e fare un gesto solidale a favore delle popolazioni alluvionate di Lentigione di Brescello. I fondi che raccoglieremo domenica saranno depositati sul conto corrente aperto dalla Provincia”. Tante persone hanno raccolto questo invito lanciato nei giorni precedenti dal segretario del Partito Democratico castelnovese Francesco Monica, riempiendo la sala civica di via Petrarca per questo pranzo speciale, a cui ha partecipato il candidato alla Camera, nel collegio plurinominale, Andrea Orlando. Una Comunità politica si qualifica per gli obiettivi che si pone, per la generosità e coerenza dei gesti concreti… e Andrea Orlando è al nostro fianco per affermare il #4marzo una idea di Paese solidale e inclusivo, su questa base proiettato al futuro.

Il candidato PD ha parlato dei valori a cui non dobbiamo rinunciare per crescere, poiché lo sviluppo duraturo e la modernità si fondano sulla giustizia sociale e il rigetto di qualunque violenza neofascista o qualunque forma di intollerante chiusura. Fra le tappe della giornata reggiana di Orlando, Casa Cervi assume un grande significato di modernità: “la vita di questa famiglia fu segnata dalla voglia di riscatto sociale attraverso la conoscenza. La condivisione del sapere fu un tratto del loro antifascismo ed è ancora oggi una grande lezione per tutti noi”… che crediamo nei diritti sociali, nell’istruzione pubblica di qualità, nella libertà di scelta senza compromessi, nell’emancipazione dalla paura e dall’ignoranza.