Castelnovodisotto_24aprile17In queste giornate celebrative della Liberazione, in municipio a Castelnovo di Sotto è stata inaugurata la mostra “Madri della Res Publica. Le donne reggiane da suddite a cittadine”, allestita nella sala “Bianca Magnani” dove sarà visitabile fino al 2 giugno. Il progetto fotografico, promosso dal Comune di Reggio Emilia e patrocinato dalla Regione Emilia Romagna e dal Centro documentazione Donna di Modena, ha voluto rendere omaggio a tutte le donne che, per prime, hanno svolto un ruolo pubblico e attivo per lo sviluppo locale della nostra democrazia, segnando un passaggio epocale della condizione femminile in Italia. Alla presenza della curatrice della mostra Elisabetta Salvini, il taglio del nastro della mostra è avvenuto a opera di Anilla Setti, la prima delle consigliere comunali castelnovesi viventi e soprattutto una donna il cui impegno per la comunità la rende un prezioso tesoro di memoria e umanità. Nell’occasione il Sindaco Maurizio Bottazzi e l’Assessora Carla Guatteri hanno voluto ricevere e premiare le donne che dal 1946 a oggi hanno ricoperto il ruolo di consigliera o assessora e, per quanto mi riguarda, unica ex Sindaca.