bilancio_2017-19(Bologna, 21 dicembre) Approvato a maggioranza il bilancio di previsione della Regione, le disposizioni collegate alla legge di stabilità per il 2017 e gli aggiornamenti al Documento di economia finanziaria. Con questi atti abbiamo posto le basi dell’attività per il prossimo triennio, su cui sottolineo alcune novità e conferme non scontate. Ad esempio i 460 milioni per la non autosufficienza e i 65,5 destinati alle strutture sanitarie, in un quadro di crescita del PIL e dell’occupazione superiore ai dati nazionali, ma dove sviluppo e rete dei servizi sono due facce della stessa medaglia e dove l’obiettivo resta quello di superare diseguaglianze, nuove povertà, emarginazioni di persone e famiglie.

cooperazioneNel Bilancio troviamo perciò il finanziamento triennale al Piano contro la violenza sulle donne e l’impegno di 35mln di euro sul nuovo reddito di solidarietà, accanto ai capitoli per lo sviluppo, coi 55 milioni destinati alle imprese e all’agricoltura e i 2 milioni per le politiche attive per il lavoro. Sono poi 421 i milioni stanziati su trasporto pubblico e sostenibilità e oltre 45 milioni per la difesa del suolo e la sicurezza sismica, un tema su cui soprattutto in questo momento teniamo molto alta l’attenzione. Il contributo di 82 milioni di cofinanziamento dei fondi europei va ad irrobustire un investimento articolato che la Regione fa su tutti i settori, dal turismo alle attività culturali, in continuità con lo scorso anno. Questo anche grazie alla riduzione di 32 milioni dell’indebitamento dell’Ente.