memorieincammino(Gattatico, 12 novembre 2016) Una doppia occasione per valorizzare il ruolo civile e sociale delle donne che l’Istituto Alcide Cervi ha colto promuovendo il Convegno “Dalla Resistenza alle resistenze di oggi” nei giorni della scomparsa, 72 anni fa, della madre dei fratelli Cervi Genoeffa Cocconi e nel 70° dal suffragio universale. Ho presieduto con piacere l’iniziativa che, dopo gli interventi della presidente Albertina Soliani e della coordinatrice Donne Anpi di Reggio Emilia, Anna Bigi, ha divulgato l’esito di un anno di lavoro dedicato alle testimonianze di donne in tempo di guerra e di Liberazione, confluite nella piattaforma multimediale Memorieincammino.it. Val la pena sottolineare che “Memorie in cammino”, progetto di raccolta e divulgazione digitale di fonti storiche inerenti al periodo 1922-1945, oggi contiene non solo preziosi documenti degli oltre 150 soci dell’Istituto, ma anche archivi, interviste, immagini provenienti da altre istituzioni e da privati, che hanno reso disponibili le loro storie familiari.

gattatico_12nov16Partecipando al bando della Presidenza del Consiglio dei Ministri in occasione del 70°, l’Istituto Cervi ha deciso di rilanciare gli studi sulla presenza e il ruolo delle donne nella Resistenza e più in generale nel percorso di emancipazione della società italiana, valorizzando la partecipazione femminile alla costruzione delle nostre istituzioni democratiche. Il convegno si è concluso con il Recital teatrale Women in Resistance. Dalla Resistenza al resistere di Silvia Frivola Padulazzi e Marzia Schenetti, che mette in scena il legame tra le generazioni di donne, quelle che hanno vissuto il fascismo, il secondo conflitto mondiale e il tempo del riscatto, e le generazioni attuali che vivono, sia nel pubblico che nel privato, contraddizioni irrisolte, processi di integrazione e riconoscimento non ancora compiuti.