(Bologna, 20 gennaio 2016) La commissione Parità e Diritti delle Persone dell’Assemblea legislativa regionale aderisce alle manifestazioni promosse a Colonia il prossimo 4 febbraio in risposta agli episodi di violenza sulle donne che si sono verificati nella città tedesca la notte di San Silvestro. Ho lanciato la proposta, accolta favorevolmente da tutti i commissari, durante il dibattito su due risoluzioni, una a firma dei gruppi M5stelle e PD, l’altra del gruppo Lega Nord, di condanna dell’accaduto.

sedeAssembleaLa Commissione ha respinto l’OdG leghista e approvato solo la prima Risoluzione, di cui sono firmataria anch’io, che impegna sia la Giunta che l’Assemblea Legislativa a esprimere netta contrarietà alle violazioni che colpiscono tutte le donne e i diritti paritari. L’atto chiede poi di verificare con il Parlamento ed il Governo la possibilità di adottare i necessari provvedimenti per adeguare le disposizioni relative all’accoglimento delle richieste di asilo, prevedendo il mancato riconoscimento dello status di rifugiato e l’espulsione dei responsabili di comportamenti che, come nel caso delle aggressioni di stampo sessista verificatesi in Germania, neghino la parità di genere quale principio e diritto universale. Il rispetto verso le donne, la parità e la cultura di prevenzione e contrasto alla violenza costituisce un valore fondativo della democrazia, un valore irrinunciabile che deve ispirare la condotta di tutti e tutte. Questo ci spinge in modo ancora più convinto a diffondere le fondamenta della cultura dell’accoglienza in ogni contesto, partendo da quello educativo.