pace(Bologna, 18 novembre 2015) “Siamo qui oggi per esprimere tutto il nostro sgomento e il profondo dolore provocato dai barbarici atti terroristici di Parigi, privi di ogni alito umano, che hanno provocato la morte di 129 persone e altre centinaia di feriti. Per loro, e per la stessa violenza che ha compiuto la strage al mercato di Beirut e abbattuto un aereo turistico russo in transito nei cieli del Sinai, vi chiedo un minuto di silenzioso raccoglimento”. Così ha aperto la seduta di oggi la presidente dell’Assemblea regionale Simonetta Saliera, chiamando l’Aula al gesto simbolico del silenzio. Fra le tante parole di solidarietà ed impegno pronunciate nel proseguo dei lavori (qui il comunicato), forse l’unica e la più forte che valga la pena pronunciare è PACE. Pace che abbiamo vissuto grazie al sacrificio dei nostri avi, pace quale pilastro dell’Europa che abbiamo sognato e dobbiamo continuare a sostenere, per i nostri figli.