AA6030-001(COMUNICATO Bologna, 15 ottobre 2015) “Oggi in commissione Sanità abbiamo approvato il finanziamento di 14 milioni di euro all’Azienda Ospedaliera di Reggio per il 1° lotto del Mire, l’innovativa struttura per la cura materno-infantile programmata nell’ambito del Santa Maria Nuova.” Lo dichiara con soddisfazione la consigliera regionale Roberta Mori, componente della Commissione e promotrice del progetto sin dalla scorsa legislatura, che aggiunge: “Questo finanziamento va considerato come un segno di attenzione concreta sull’intero sistema locale e regionale dei servizi di nascita e per la salute materno-infantile, che vanno rafforzati in una logica di rete e accessibilità.” Gli interventi approvati oggi sono finanziati con fondi che provengono dal pay-back, il meccanismo che impone alle aziende farmaceutiche di farsi carico del 50% dello sforamento della spesa farmaceutica ospedaliera. Complessivamente queste risorse ammontano a circa 40 milioni di euro, ripartiti tra le varie Ausl regionali. “E’ significativo che oltre al Mire di Reggio Emilia, altre cospicue risorse siano destinate a strutture e servizi di Maternità a Bologna, Modena e Parma, – conclude la consigliera – dimostra che la Regione Emilia-Romagna sta ricominciando finalmente a investire in questo settore fondamentale del nostro sistema sanitario.”