econiomia sostenibile(Reggio Emilia, 7 settembre 2014) Una delle ultime leggi che abbiamo approvato in Regione, prima che scattasse l’ordinaria amministrazione pre-elettorale, è quella che promuove e sostiene l’economia solidale, applicando tale approccio innovativo di sviluppo sostenibile a tutte le politiche regionali, dall’agricoltura al commercio, dall’energia al turismo. Se ne è parlato a Festa Reggio con il consigliere PD che l’ha portata avanti Thomas Casadei, assieme al vicesindaco Matteo Sassi, alla sen. Leana Pignedoli e a Mauro Serventi del Coordinamento economia solidale Emilia-Romagna.

festareggio_economiasolidaleGrazie a questa normativa la Regione riconosce le rappresentanze e i soggetti dell’economia solidale come interlocutori fondamentali nei rapporti con le istituzioni e nelle sedi di consultazione. Del resto la legge nasce proprio dal confronto con le diverse esperienze concrete già da anni attive sul nostro territorio e perciò guarda al futuro con un’ottica non tradizionale, capace di fornire delle risposte eque e rispettose dell’ambiente alla crisi economica, di valori e di senso che stiamo attraversando. Per l’avvio e il sostegno alla finanza etica è già previsto uno stanziamento in bilancio, ma per dare piena efficacia alle finalità sociali del provvedimento abbiamo votato in Assemblea un ordine del giorno che invita il futuro Presidente della Regione Emilia-Romagna ad assegnare una delega specifica all’economia solidale all’interno della prossima Giunta.