(Reggio Emilia, 8 marzo 2013) Prosegue a spron battuto l’impegno di raccolta fondi della Onlus CuraRe guidata da Deanna Ferretti, per realizzare il progetto dell’Ospedale della Donna e del Bambino presso il complesso dell’Arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia. Anche la Festa della Donna è stata colta quale occasione di solidarietà, con una cena al centro sociale Buco Magico, dove sono intervenuta a parlare del progetto assieme alla dott.ssa Emanuela Vezzani.

In un periodo sempre più difficile per il nostro welfare, minato dai tagli, dobbiamo fare uno sforzo ancora maggiore di promozione e coinvolgimento civico attorno al progetto della Casa-Ospedale, che una volta realizzato non rappresenterà solo un punto di eccellenza per il territorio reggiano, ma un esempio concreto per i servizi materno-infantili del Paese. Sanità, ricerca, assistenza a 360° riunite in un unico centro che sappia offrire alle donne, ai nuovi nati e alle famiglie l’accesso ai servizi di cui hanno bisogno: questa l’ambizione che abbiamo e per cui è nata nel 2011 la Onlus CuraRe.

Prossimo appuntamento a cui non mancherò l’inaugurazione, domenica 17 marzo ai Chiostri di San Domenico, della Mostra Novanta artisti per una bandiera. Artisti di pregio hanno realizzato e donato alla Onlus una loro opera originale ispirata ad una delle bandiere tricolori che nel2011, in occasione del 150° dell’Unità d’Italia, sono state esposte nelle vie di Reggio Emilia. Qui la solidarietà si sposa con l’Arte, entrambe al servizio della nostra comunità.