(Bologna, 8 novembre 2012) «L’assoluzione con formula piena del presidente Vasco Errani ci riempie di gioia ma non ci stupisce. In questa vicenda abbiamo sempre avuto infatti due certezze: la profonda onestà e correttezza del nostro presidente e la fiducia nel lavoro della Magistratura. Nell’esprimere ad Errani le nostre più sentite congratulazioni, gli auguriamo un rinnovato buon lavoro alla guida della Regione per la crescita e la ricostruzione dopo le ferite del terremoto e, nel ruolo che svolge come presidente della conferenza delle regioni, per il nostro Paese. La richiesta del giudizio immediato e la stessa volontà di dimettersi nel caso in cui fosse stato condannato, dimostrano che i politici non sono tutti uguali».

Questa la dichiarazione che ho condiviso con i colleghi reggiani Marco Barbieri e Beppe Pagani appena uscita la sentenza. E ora…. AVANTI TUTTA!